massetto_per_parquet_3.jpg

Preparazione fondi di posa

Prima di procedere nella posa di un parquet incollato è necessario verificare e preparare il supporto di posa affinché sia garantita nel tempo l'adesione. 

É importante ricordare che qualora si verifica un distacco del pavimento in legno incollato, il problema può essere attribuito a un'errata applicazione dell'adesivo sulla superficie di supporto e dalle condizioni del sottofondo stesso

Massetto con umidita superiore al 2%

Nel caso il massetto presentasse un umidità superiore al 2% ed inferiore al 5% per anticipare la posa del parquet si dovrà stendere 2 mani di primer epossidico, in modo da bloccare l'umidità di risalità.

Stesura primer.jpg

Massetto friabile

A volte capita di trovarsi difronte ad un sottofondo che non rispecchia la durezza prevista dalle normative per la posa di un pavimento in legno.

Per eliminare questo problema si dovrà stendere una mano diluita di primer epossidico diluito al 50 %, in modo che penetri in profondità e lo indurisca.

Massetti con evidenti dislivelli

In questo caso , per risolvere il problema di avvallamenti evidenti, si dovrà applicare un autolivellante, che andrà a colmare i punti più bassi del sottofondo.

Fatto questo la superficie risulterà molto più planare, e non percepibile alla camminata.

Rasatura.jpg

Sottofondo di vecchie piastrelle

Nel caso specifico in cui ci troviamo a pavimentare una  superficie di vecchie piastrelle o marmo, dobbiamo comunque verificare se è presente umidità di risalita.

Nel caso il pavimento non presenti umidità, si dovrà lavare abbondantemente il pavimento con un promotore di adesione, in modo da eliminare eventuali sporco e residui di detersivi;  Eventualmente, graffiare la superficie con un disco diamantato.

Se il pavimento presenta umidità di risalita, si dovrà lavare lo stesso con un promotore di adesione, quindi procedere con la stesura di 2 mani  di primer a sistema organico a 3 componenti

281-3.jpg